Articles

Benvenuto all’inverno con questi stili di birra invernali riscaldanti!

Cosa rende una grande birra invernale?

I mesi più freddi sono un grande momento per godere di birre che sono ricche di
sapore e aroma, grandi birre audaci che pregano di essere sorseggiate vicino al fuoco,
birre che si abbinano a cibi invernali sostanziosi, e birre che sono meglio
gustate a temperature più calde.

Prova questi stili di birra invernali per scaldarti!
Quando pensiamo agli stili di birra invernali spesso gravitiamo intorno a birre più scure, come
stout, brown ales o porters, che sono certamente ottime birre invernali. Ci
sono una grande varietà di altri stili disponibili che si adattano alla stagione invernale. Provate
qualcuno di questi accanto al fuoco quest’inverno per mescolare un po’ le cose:

Doppelbock – versione più forte delle birre bock in stile tedesco, questo è uno stile adatto al cibo
, di colore marrone scuro con sapori di malto tostato. Prova la nostra vincitrice della medaglia d’oro Stayin’ Alive Bock.

Porter – Le Brown Porter non hanno orzo tostato o un forte carattere di malto bruciato/nero. La dolcezza del malto da bassa a media, caramello e cioccolato è accettabile. Meno
corpo e alcol rispetto alle porter robuste. Provate la nostra Sunken Ledge Porter.

Imperial Stout – Di colore nero, queste birre hanno tipicamente un sapore e un aroma estremamente ricco di malto con un carattere pieno e dolce. L’amaro può provenire da malti tostati o da aggiunte di luppolo. Prova la nostra Russian Imperial Stout U-889.

Scotch Ale – Chiamata anche Wee Heavy, questo stile è caratterizzato da un ricco e dominante sapore e aroma di malto dolce, spesso di caramello. Alcune
possono includere un leggero favore di torba affumicata. Prova la nostra Broken Bagpipe Wee Heavy.

Che cosa si cucina quest’inverno?
Abbina queste birre locali a piatti invernali sostanziosi!
Chilli o stufato con fagioli e legumi –

English Brown Ale come Crafty Jack per aggiungere
ricchezza mentre bilancia sale e acidità.

Verdura arrostita-

Red Ale come Temptation Red per un morbido malto
complimento ai sapori arrostiti

Carne arrostita o alla griglia –

English Porter come Boxing Rock Sunken Ledge per
bilanciare i sapori forti e consentire un finale complesso

Cheese –

Il cheddar vecchio o il Wensleydale sono completati da The Vicar’s Cross Double IPA

Cioccolato —

Godetevi il ricco cioccolato con la U-889 Russian Imperial Stout

Cheesecake e Creme Brûlée

Bilanciate la ricchezza del palato con Broken Bagpipe Wee Heavy

Anatra arrosto

Complimenti con Stayin’ Alive Bock

Stout vs. Porter – Qual è la differenza…esattamente?
Tecnicamente parlando, una stout è definita dal Beer Judge Certification
Program (BJCP) come una “ale molto scura, tostata, amara e cremosa”, mentre una porter è una
“sostanziosa, malty dark ale con un complesso e gustoso carattere tostato”.
Storicamente parlando, stout era semplicemente il nome della porter forte (o stout).
Oggi, la risposta è più qualunque cosa il birrificio voglia che sia. Alcuni
birrai ritengono che le porter siano più leggere nel corpo con un carattere più cioccolatoso
, mentre la stout è più pesante con più caffè e sapori tostati, spesso
derivati dall’aggiunta di malti tostati.