Articles

Capitolo 10

Transizione

Dobbiamo iniziare con questa osservazione: Al giorno d’oggi, negli Spec Script, le transizioni sono disapprovate, uno spreco di un paio di righe che potreste usare meglio per un dialogo brillante, e sono usate solo quando assolutamente necessario.

Le regole:
Quando usate una transizione, il margine sinistro è di 6.5″ e il margine destro di 1.0″. Le transizioni sono formattate in tutto maiuscolo e quasi sempre seguono un’azione e precedono i titoli di scena.

Le transizioni che ti possono essere familiari sono:

  • CUT TO:
  • DISSOLVE TO:
  • SMASH CUT:
  • QUICK CUT:
  • FADE TO:
  • FADE OUT (mai alla fine dello script)

Suggerimento per la scrittura:
L’unica volta che si usa una transizione in uno spec script è se è parte integrante della storia. Per esempio, si potrebbe usare un TIME CUT: per indicare il passaggio di tempo. Più comunemente, un DISSOLVE TO: indica che il tempo è passato. Oppure, potreste aver bisogno di usare MATCH CUT: se volete illustrare che c’è qualche correlazione tra qualcosa che abbiamo appena visto e qualcosa nella nuova scena. Il punto è che, a meno che non diventiate abbastanza abili nella sceneggiatura, non usate queste cose a meno che non sia assolutamente necessario, perché il regista del film probabilmente penserà a qualcosa di diverso.

Suggerimento software:
La maggior parte delle transizioni sono già programmate nei programmi di scrittura di sceneggiature, in maiuscolo e allineate per quelle rare occasioni in cui non potete resistere ad usarne una.

Frankie pulls on a pair of shorts, slips into some running shoes and exits. CUT TO:

(Ricordate, il Cut To: sarà probabilmente lasciato fuori nella maggior parte delle sceneggiature specsedays. Ciò che indica è un cambio completo di posizione.