Articles

Cosa causa il sudore e l’odore vaginale durante l’allenamento e cosa possiamo fare?

what-causes-vaginal-sweat-and-odor-during-a-workout

Image:Jacob Lund / Peredniankina / .

Parliamoci chiaro, siamo tutti un po’ sudati mentre ci alleniamo – e sì, questo include la tua vagina e vulva. Impegnarsi in un allenamento a gambe unite, come la corsa, tende a causare la maggior quantità di sudore nell’area inguinale e vaginale – quindi non c’è da meravigliarsi che le donne sperimentino questo problema persistente.

Mentre l’umidità e l’odore vaginali possono essere leggermente imbarazzanti mentre ti alleni gomito a gomito con altre persone, la realtà è che è solo fisiologia. Ecco cosa succede e come affrontarlo.

Ghiandole sudoripare e sudore/odore vaginale

Secondo la Mayo Clinic, la tua pelle ha due tipi principali di ghiandole sudoripare: ghiandole eccrine e ghiandole apocrine. Le ghiandole eccrine appaiono sulla maggior parte del corpo e si aprono direttamente sulla superficie della pelle. Le ghiandole apocrine, invece, si sviluppano in aree ricche di follicoli piliferi, come le ascelle e l’inguine, e si svuotano nel follicolo pilifero appena prima che si apra sulla superficie della pelle.

E mentre le ghiandole eccrine producono la maggior parte dell’umidità, sono le ghiandole apocrine (prominenti nella zona inguinale) che producono l’odore che si sente dopo una sessione di esercizio faticoso.

Gestire e prevenire l’odore è una cosa, ma assicurarsi che la zona inguinale rimanga asciutta è essenziale per evitare infezioni da lievito. Quando il sudore non ha la possibilità di respirare, come accade quando si indossano abiti da allenamento di scarsa qualità o si rimane troppo a lungo dopo l’esercizio, la pelle rimane bagnata e intrappola l’umidità. E questo è un terreno perfetto per la crescita del lievito.

Oltre alle infezioni da lievito, le donne devono anche essere consapevoli di sviluppare un’infezione del tratto urinario. Pulirsi da davanti a dietro impedisce ai batteri di diffondersi dalla regione anale alla vagina/uretra, il che aumenta il rischio di contrarre una fastidiosa UTI, qualcosa che tutti vogliamo evitare.

Consigli per ridurre al minimo il sudore e l’odore

La cosa migliore che puoi fare è mantenere l’area inguinale il più asciutta possibile, e uno dei modi migliori per farlo è cambiare i vestiti sudati il prima possibile dopo l’esercizio.

Investire in biancheria intima di qualità

Potrebbe sembrare una follia spendere dai 15 ai 18 dollari per un paio di mutande, ma spendere su biancheria intima da allenamento appositamente progettata per asciugare il sudore fa una grande differenza nella lotta contro il sudore vaginale. E già che ci sei, spendere qualche dollaro in più per dei pantaloni da allenamento di qualità che assorbono il sudore aggiunge un altro strato di protezione dal sudore e dagli odori extra.

Doccia

Anche se si è tentati di fare qualche commissione dopo l’allenamento, se si avverte un odore vaginale persistente, è meglio saltare sotto la doccia subito dopo l’allenamento e fare il bagno con acqua calda e un sapone delicato.

Rimozione dei peli

Riduci l’odore vaginale tagliando o rimuovendo i peli pubici. Il sudore e l’urina possono rimanere intrappolati nei peli pubici, creando odori indesiderati.

Evitare i salvaslip

Anche se potrebbe essere allettante mettere giù uno strato di protezione per assorbire il sudore, usare un salvaslip come barriera tra il tuo corpo e la biancheria intima aumenterà solo le probabilità di irritazione e odore vaginale.

Evitare la docciatura

La docciatura non è mai necessaria – ci sono molti altri modi per pulire laggiù.

La linea di fondo è che il sudore inguinale è naturale e normale per tutti, ma se è qualcosa che ti dà fastidio, ci sono modi per gestirlo.

Una versione di questa storia è stata pubblicata nel febbraio 2019.