Articles

Gli effetti nocivi del BPA e della plastica

Simbolo del riciclaggio fatto da bottiglie

La plastica è nelle nostre vite più che mai. È coinvolta in tutto il nostro cibo, dal modo in cui viene preparato ai contenitori in cui conserviamo gli avanzi. Con l’aumento della consapevolezza del tipo di cose che stiamo mettendo nel nostro corpo, ci stiamo perdendo un fattore importante. Anche se ci affidiamo agli imballaggi per proteggere il nostro cibo, potrebbe essere possibile che l’imballaggio sia proprio la cosa di cui dovremmo preoccuparci? È qui che entrano in gioco le bioplastiche.

Molti prodotti di plastica contengono sostanze chimiche dannose che trovano la loro strada nel nostro corpo attraverso un processo chiamato lisciviazione. La lisciviazione è un trasferimento o una perdita di sostanze chimiche dalla plastica agli alimenti o alle bevande che contiene. Alcune delle sostanze chimiche che si trovano nella plastica includono il policarbonato, che rilascia bisfenolo A; il polistirene, che rilascia stirene; e il cloruro di polivinile, che si scompone in cloruro di vinile.

Entriamo in contatto con queste plastiche dannose in vari modi:

  • Rivestimento di lattine e cartoni
  • Contenitori di bevande, tazze e cannucce
  • Stoviglie e utensili usa e getta
  • Imballaggi alimentari
  • Contenitori per la conservazione degli alimenti

Preoccupazioni per la salute

La costante esposizione alla plastica può essere dannosa, specialmente con il BPA. Questa sostanza chimica è un perturbatore endocrino che può interferire con il sistema endocrino (o ormonale). Fa deragliare il tuo sistema ormonale e può causare gravi problemi di salute. Ecco alcuni problemi principali che possono verificarsi con un alto livello di BPA:

  • Obesità
  • Asma
  • Cancro
  • Malattia cardiaca
  • Stress ossidativo

Con la grande quantità di plastica con cui veniamo in contatto, cosa si può fare per prevenire la costante esposizione al BPA? Ci sono alcune semplici cose che puoi fare per abbassare la quantità di BPA che entra nel tuo sistema. Un modo è quello di evitare di riscaldare qualsiasi usura di plastica. La quantità di sostanze chimiche trasferite aumenta quando la plastica viene riscaldata. Quindi, quando volete riscaldare degli avanzi, toglieteli dal contenitore di plastica. Puoi anche evitare di usare la plastica quando è possibile. Considera di trovare altri modi più sani per conservare il tuo cibo.

Ma questo significa che dovresti sbarazzarti completamente della plastica? Naturalmente no. La plastica è sempre stata una grande idea, dalle stoviglie usa e getta ai contenitori facili, la plastica è sempre stata utile, ma possiamo scegliere il tipo di plastica che usiamo. C’è un’alternativa più sana della plastica fatta con sostanze chimiche dannose. Le bioplastiche sono la soluzione perfetta, perché offrono un modo non tossico per godere della plastica. Realizzate con materiali organici, le bioplastiche sono prive delle sostanze chimiche dannose che si trovano in altre plastiche. Puoi usare la bioplastica per tutte le stesse cose senza la preoccupazione che possa influire sulla tua salute. Puoi rimanere sano e continuare a usare la plastica che ami sostituendola con le bioplastiche.