Articles

Tutto sul controllo dei precedenti e sullo screening della droga

Se sei nella forza lavoro oggi, è probabile che tu sia stato sottoposto a un controllo dei precedenti e a uno screening della droga. La maggior parte delle aziende negli Stati Uniti conduce entrambi questi test. Ti stai chiedendo cosa significa questo? Qual è il punto? Continua a leggere!

Background + Drug Basics

I controlli di background esaminano i dettagli pubblici riportabili della tua vita, incluso se sei stato arrestato o se la tua storia di credito è solida. Mentre i test antidroga possono essere condotti dopo che sei stato assunto, i controlli dei precedenti vengono fatti prima che il lavoro sia ufficialmente tuo.

Perché i datori di lavoro usano questi test?

Eliminare droghe e alcol dal posto di lavoro è un buon obiettivo. Queste sostanze creano un ambiente di lavoro malsano e improduttivo, ma questo è solo uno dei motivi per cui i datori di lavoro controllano i potenziali dipendenti in anticipo per l’uso di sostanze o controllano periodicamente i dipendenti che sono già sul posto di lavoro.

I datori di lavoro usano anche lo screening delle droghe come strumento per confermare il carattere delle persone che si uniscono a un team. Il pensiero è che se stai usando una sostanza nelle tue ore libere, potresti essere inaffidabile o qualcuno che ha il potenziale per abusare di droghe e alcol. Che questa caratterizzazione sia vera o no, molti datori di lavoro semplicemente scelgono di non rischiare se il tuo test antidroga risulta positivo.

La maggior parte dei datori di lavoro conduce sia controlli sul background che screening antidroga come parte delle procedure di test pre-assunzione.

Questo articolo ti aiuterà a capire meglio questi test e cosa cercano i datori di lavoro.

Cosa mostra un controllo dei precedenti?

Cosa cercano i datori di lavoro in un controllo dei precedenti?

Circa il 96% di tutti i datori di lavoro negli Stati Uniti usano il controllo dei precedenti come strumento per rafforzare la loro decisione di assumerti. Questi test esaminano la tua storia criminale e la tua situazione finanziaria, oltre a verificare le tue credenziali educative e il tuo record di guida. In alcuni campi, come il governo statale o federale, questi test sono più estesi.

Secondo Trustify, i controlli di base dei precedenti includono:

  • Eventi senza condanna, come essere stato arrestato o se hai mandati in sospeso
  • Condanne a livello locale, statale e federale
  • Storia di guida
  • Licenze per armi o altro
  • Punteggi di credito
  • Patrimonio personale, come la proprietà della casa o dell’auto
  • I registri matrimoniali
  • Il curriculum militare
  • Le credenziali di istruzione
  • I datori di lavoro precedenti

Molti responsabili delle risorse umane guardano anche i tuoi post sui social media e parlano con le referenze come parte del processo di assunzione. Il loro lavoro è quello di assicurarsi di portare i dipendenti più qualificati e degni di fiducia per la loro azienda.

Un articolo di Inc. ricorda ai datori di lavoro che devono ottenere il permesso del candidato prima di condurre questi test. Dicono che, “poiché i datori di lavoro continuano a porre l’accento sulla sicurezza pubblica e sul posto di lavoro, sulla mitigazione delle perdite e sulle frodi, lo screening dei precedenti rimane una priorità assoluta per i datori di lavoro e i loro partner di screening dei precedenti.”

I datori di lavoro devono fare attenzione a seguire tutte le regole che governano questi test, come il Fair Credit Reporting Act, o rischiano controversie e violazioni di conformità.

Cosa cerca un test antidroga?

Cosa catturano i test antidroga?

I test antidroga esaminano campioni biologici del corpo (sangue, urina, capelli, saliva, ecc.) per cercare residui chimici nel corpo. Oggi, circa il 70% di tutti i datori di lavoro conducono questi test.

Le leggi che regolano i test antidroga variano a seconda dello stato. Alcune industrie, come quella dei camion, hanno leggi federali sui test antidroga che sono progettate per mantenere le persone al sicuro. Le leggi statali sono un mosaico: alcune regolano lo screening pre-assunzione, altre permettono i test sul lavoro. Queste regole sono definite attraverso i materiali delle risorse umane durante il processo di candidatura. I dipendenti possono essere testati se hanno un incidente sul lavoro o se sono cronicamente in ritardo o assenti dal lavoro.

Che dire dei test antidroga per la marijuana?

Di solito, i datori di lavoro stanno controllando le droghe pesanti come gli oppiacei, ma alcuni stanno controllando il THC, la principale sostanza che altera la mente nella marijuana.

La legalizzazione della marijuana in alcuni stati ha creato un vero dilemma per i manager delle risorse umane nelle grandi aziende i cui confini si estendono oltre i confini di stato in luoghi dove la droga è ora legale.

In gennaio, l’affiliata televisiva CBS di Los Angeles ha intervistato un avvocato del lavoro che dice che i datori di lavoro hanno ancora il diritto di licenziare un dipendente se viene condotto un test antidroga casuale e questi risulta positivo alla marijuana. Il LA Times fa notare che l’alcool è stato legale per anni, ma non si può ancora venire al lavoro ubriachi e aspettarsi di avere un lavoro. Tuttavia, alcuni stati come il Maine hanno inserito nel referendum che ha legalizzato la marijuana un linguaggio che proibisce ai datori di lavoro di controllare la marijuana.

Altre aziende stanno riconoscendo il cambiamento di atteggiamento e di legislazione, non rifiutando più di assumere candidati che risultano positivi alla marijuana. Le aziende da AutoNation, il più grande rivenditore di auto negli Stati Uniti, al Denver Post, a Excellence Health, hanno tutte smesso di fare test per la marijuana. Dicono che l’allentamento delle leggi statali, l’aumento dell’accettazione pubblica e un mercato del lavoro sempre più stretto hanno contribuito a questi cambiamenti.

Testare o non testare

Pro e contro dei test antidroga

I sostenitori dello screening antidroga sul lavoro dicono che mantenere un posto di lavoro senza droga è importante per la sicurezza dei lavoratori e dei clienti. Abbassa il rischio sul lavoro, il che può aiutare un’azienda a ottenere un miglior tasso di assicurazione. La Society of Human Resource Managers (SHRM) HR Magazine cita statistiche che dicono che le persone che fanno uso di sostanze “generalmente non sono dipendenti ideali”, hanno 10 volte più probabilità di mancare al lavoro e sono il 33% meno produttivi. SHRM ha sondato i datori di lavoro che dicono che questi test sono necessari per proteggere le loro aziende.

Ma altri dicono che lo screening pre-assunzione della droga è una violazione della privacy. FindLaw riporta che, mentre la legge federale e la Costituzione degli Stati Uniti non affrontano la questione, ci sono alcuni stati che limitano la portata dei test antidroga nel settore privato. L’American Civil Liberties Union (ACLU) dice che “i test antidroga a tappeto senza una ragione individualizzata per il sospetto sono incostituzionali.”

Tendenze che riguardano i controlli dei precedenti e i test antidroga

Tendenze che riguardano i controlli dei precedenti e i test antidroga

Oltre ai cambiamenti nelle regole di conformità e alle leggi statali che legalizzano la marijuana, la Sterling Talent Solutions suggerisce che altri cambiamenti potrebbero includere:

  • Legislazione statale che vieta la ricerca sulla storia salariale
  • Leggi statali che limitano quando un datore di lavoro può controllare la storia criminale
  • Modifiche ai tipi di droghe che possono essere testate in un drug screen

Inoltre, i metodi di test stanno cambiando, comprese nuove app mobili che mirano a migliorare il processo di screening dei candidati.

A prescindere dal supporto di questi processi di screening pre- e post-assunzione, i datori di lavoro li stanno attualmente conducendo in tutti gli Stati Uniti.